Via Narrante: Il Manifesto

Se desideri ascoltare l’ultimo episodio pubblicato, fai click sulla voce nel Menu.

Episodio 00: Il Manifesto di Via Narrante. Pubblicato il 21/03/2019.
Ciliegio in fiore a Kyoto e viso di Buddha, 2017. Michelangelo Conoscenti

Via Narrante: cos’è?

Molti di noi sono ormai consapevoli che stiamo vivendo un tempo storico contraddistinto da un eccesso d’informazione che rende la vita quotidiana più complessa. I social media sono ormai onnipresenti nella nostra vita e le informazioni che riceviamo, da tutti i canali disponibili, diventano in qualche modo opprimenti, sia per i contenuti, sia per la loro quantità.
Una quantità che richiede un tempo di elaborazione ed attenzione spropositato che anziché migliorare la qualità della nostra vita, la peggiora, dandoci l’impressione che la nostra mente sia al servizio dell’informazione stessa.
L’intento di Via Narrante, il Podcast, è quindi di togliere tempo ed energia a questo tipo di processi. Un togliere che mira all’essenziale, per scoprire e riscoprire un po’ di me, di te, di noi.
L’obiettivo è quello di cercare, con pochi elementi, semplici, ma efficaci, di ritrovare un centro emozionale che non sia sollecitato dalle frenesia dei media che preferiscono l’immagine visiva come elemento chiave per attirare la nostra attenzione e generare una nostra conseguente reazione.
Non è quindi un podcast specialistico in senso stretto, è una Via Narrante che ti vuole raccontare una storia di cui anche tu sei protagonista, perché insieme a me ne costruirai il significato e le immagini, seguendo la Via e la Voce.
E’ uno spazio in divenire che non vuole opprimere, né con le quantità, né con gli stimoli dei suoi contenuti.
E’ un modo di ascoltare, di parlare, di riflettere, per ritrovare sé stessi, quando si ha voglia e tempo.
La sua frequenza sarà settimanale e si articolerà in stagioni, con episodi di 15-20 minuti l’uno. Non abbiamo fretta, anzi, cercheremo insieme il tempo di sentire, per poi ascoltare e riascoltare, assaporare, riflettere ed elaborare. Per poi ritrovarsi.
Buon Ascolto!

Michelangelo